L’Associazione culturale CUADRI ha realizzato una mappa che propone un percorso culturale alternativo di scoperta della città finalizzato alla valorizzazione delle  piccole botteghe artigiane e di design raccontate dal girovagare in punta di penna del cartoliniere Antonio Mascia.

Il progetto inizia lo scorso luglio quando il cartoliniere soggiorna per tre giorni a Cuneo  facendo una sessione di disegno dal vero nelle varie botteghe. Quello che ne viene fuori è una visione privilegiata di ciò che magari abbiamo avuto tante volte davanti agli occhi senza però esser riusciti a sintetizzare in una visione d’insieme.

“Andar per botteghe” è un progetto artistico tra le strade cittadine finalizzato ad accompagnarci alla scoperta di quelle produzioni artigiane che sono parte integrante del valore del territorio e a promuovere uno shopping sostenibile e di vicinato – particolarmente importante in quest’anno così complicato – un consumo etico a supporto del territorio, dei piccoli imprenditori e della manualità e della creatività artigianale.

La mappa nasce dall’unione delle 8 cartoline disegnate da Antonio Mascia, il quale le ha concepite come pezzi di un puzzle che, una volta completato, fornisce il quadro completo del progetto e delle botteghe visitate. Le cartoline si trovano nelle relative botteghe e saranno donate ai clienti mentre il pieghevole si trova, oltre che dalle botteghe – in un’ottica di promozione reciproca delle varie realtà – anche all’ATL, negli hotel, in biblioteca e all’URP del Comune di Cuneo.

Galleria immagini